UN GIORNO DI FESTA

Un Giorno di Festa

Tutte le informazioni sul nuovo album,
"Un Giorno di Festa, ultimo lavoro in studio degli Statuto

E' già domenica

E' Già Domenica

I brani dell'
ultimo disco in studio presentati da oSKAr in una scheda dettagliata

Il libro di oSKAr

Il libro di oSKAr - Il migliore dei mondi possibili

Leggi la recensione del libro di oSKAr e scopri come acquistarlo

Essere MOD

Essere MODIl significato di uno stile di vita

Il nuovo singolo: Batticuore Amore di classe Essere MOD

22 E 23 NOVEMBRE 2017

VOLETE ORGANIZZARE UN CONCERTO PER IL TOUR “ZIGHIDA’25” DEGLI STATUTO ??
SCRIVETE a info@statuto.net
“ZIGHIDA' 25 TOUR..NEI CLUB" (stagione 2017/2018)
L' ottima accoglienza e il successo riscontrato dal pubblico che ha assistito allo spettacolo estivo dello “Zighidà 25 Tour" (che celebra il 25° anniversario dalla pubblicazione del disco “Zighidà”), "obbliga" gli Statuto a portarlo nei club anche nella stagione autunno/inverno e sempre in formazione "allargata" con il sax che però suonerà anche nella parte dello show dedicata alle canzoni di tutti gli altri dischi pubblicati dalla mod-band nella loro lunga carriera.
= = = = = =
E’ USCITO “ZIGHIDA’25”
Ecco la tracklist del disco: “Zighidà”; “Piazza Statuto”; “Abbiamo vinto il festival di Sanremo”; “Senza di lei”; “Piera”; “Ghetto”; “Balla”; “Moskowska”; “Quando quando quando”; “Ragazzo Ultrà”; “Non farmi ridere”; “Le – U”; “Libero”; “Baciami baciami”; “Qui non c'è il mare”.
“Zigihdà 25” contiene anche 3 bonus track, tra cui il nuovo singolo: “Noi duri”; “Abbiamo vinto il festival di Sanremo” (con la partecipazione del tenore Romano Doria); “Qui non c'è il mare” (feat Caparezza).
«“Zighidà” è l’album che ha consegnato il nostro Ska intriso di Soul e Pop al grande pubblico, portandoci dai locali underground al palco dell’Ariston e del Festivalbar - raccontano gli Statuto - Il suono è originale, di facile ascolto ma mai banale, semplice seppur con ricchi arrangiamenti di fiati e tastiere. I testi trattano esplicitamente tematiche metropolitane e sociali risultando anche oggi incredibilmente attuali. La produzione di Gianni Maroccolo rende il disco sempre evoluto, oltre i limiti di tempo e spazio, integro nella sua spiccata identità mod, che caratterizza fedelmente e piacevolmente il nostro stile estetico, musicale e ideologico. Il “live” contenuto nell’altro cd dimostra che energia, entusiasmo e divertimento non penalizzano la tecnica strumentale e vocale nonché la professionalità di band come la nostra, cresciuta in cantina e nei club prima di arrivare in TV e ai grandi palchi e non viceversa...».
In radio ascoltate il singolo “QUI NON C’E’ IL MARE”, prodotto da Max Casacci,che ha come ospite d'onore CAPAREZZA. Questo il link per visualizzare il video su Vevo:
http://vevo.ly/8gbLHf
I diritti SIAE del singolo “Qui non c’è il mare” saranno devoluti all'associazione CARLO U. ROSSI (già produttore della band e tra i maggiori produttori artistici italiani, scomparso tragicamente nel 2015) che si occupa di sostenere gli studi dei giovani desiderosi di diventare produttori artistici.
 -
Gli STATUTO sono oSKAr (voce), Naska (batteria), Enrico Bontempi (chitarra) e Rudy (basso). La band è una realtà unica nel panorama della musica italiana, con il suo coerente ma non per questo mai evoluto stile mod, con la loro immediatezza e sfrontatezza nei testi impegnati. Gli Statuto sono spesso ironici o sarcastici, aggressivi e umili, con una musica diventata di "moda" che è iniziata con lo ska e si è fusa con il soul e il powerpop, diventando totalmente originale e incatalogabile. Senza mai aver assunto i panni delle "star", senza essersi mai allontanati idealmente (e geograficamente) da Piazza Statuto, luogo di partenza e di creazione culturale, ideologica e musicale del gruppo sono arrivati su ogni tipo di palcoscenico, dal Teatro Ariston del Festival di Sanremo al concerto per i licenziati della Lancia/Fiat di Chivasso, dal Festivalbar al Leonkavallo, dal Cantagiro al concerto in Plaza De La Revoluciòn all’Habana de Cuba (invitati dalle autorità locali), sempre con la massima semplicità e naturalezza che li contraddistinguono da sempre.
= = = =
PER QUALSIASI COMUNICAZIONE, CONSIGLIO, SEGNALAZIONE, CRITICA O CURIOSITÀ’ SCRIVETE A statutomod@yahoo.it
INVECE PER CONCERTI SCRIVETE A info@statuto.net
NOI RISPONDIAMO A TUTTI (SE VOLETE ANCHE SU QUESTO DIARIO)
Grazie a Severino di Vigonza (PD) che ci segnala questa triste notizia che noi estrapoliamo in termini precisi da “La Riscossa”:
“Tre operai sono stati travolti da un braccio meccanico, uno di loro versa in gravi condizioni. E’ successo giovedì scorso a Conselve, in provincia di Padova. L’azienda in questione è la Mita S.P.A.,specializzata nella zincatura a caldo che fa parte del gruppo Bisol Zinco, con sedi in tutto il nord Italia. Questi infortuni si aggiungono alla lista, che solo quest’anno, ammonta a 380236 a livello nazionale, mentre lo scorso anno solo nella regione Veneto se ne sono verificati circa 75000. A perdere la vita sul posto di lavoro da gennaio a settembre 2017 sono stati già in 37 lavorati veneti, con un aumento nel primo trimestre dell’anno rispetto al 2016 del 37.5%.”
-
Daniele di Sesto S.G. scrive a proposito della scelta dell’Unione Europea di assegnare l’EMA ad Amsterdam piuttosto che a Milano “…nonostante il capoluogo avesse avuto la maggioranza dei voti della commissione”. A quanto ho capito c’sè stato un sorteggio con delle buste chiuse. Mi sembra a dir poco bizzarro.. Una scelta così importante, collegata a cifre stratosferiche e con finalità fondamentali per i cittadini europei, decisa da una “estrazione” di busta. Mike Bongiorno avrebbe detto volentieri “la uno,la due o la treeee” ma in realtà c’è ben poco da ridere… non è che magari, con la scusa del “sorteggio”, la UE non si è voluta affidare all’Italia per gestire somme così esose ? boh..
= = = = =
PIAZZA STATUTO MOD
Bene le serate mod che, tutto sommato, non mancano in giro per l’Italia. Ci sono pochissimi musicisti giovani che decidono di suonare generi a noi affini. Dall’Inghilterra arrivano al grande pubblico solo gli Spitfires ma senza essere di tendenza e senza un interesse di massa. Difficile far sapere che ci sono i Mods e poter far scoprire ai giovani di avere l’attitudine mod. In Italia e non solo. Il mio consiglio è sempre quello d ragionare e agire all’insegna del motto “Il mod più importante è quello che non ha ancora scoperto di esserlo” e per avere visibilità e presenza, per potersi incontrare e confrontare, l’unico luogo possibile e credibile, concreto e tangibile è la strada. Ecco perché ritengo che dare un riferimento urbano, nelle città (grandi o piccole che siano) dove poter vedere e incontrare i Mods sia l’unica via per poter avvicinare ragazze e ragazzi alla nostra cultura, al nostro stile, alla nostra musica. Solo conoscendo i Mods e il Modernismo reale (e non virtuale) potranno esserci giovani Mods reali (e non virtuali).
La prossima serata sarà il 21 dicembre al Mondo Musica ma prima, per gli appassionati di musica giamaicana, ci sarà la serata organizzata da Cumiana, cioè il “Sombrero”, sabato 2 dicembre.
= = = =
GRANATA MODS
Come previsto sono ripartiti gli inviti a licenziare Mihajilovic e critiche feroci a Belotti. Dissento paurosamente e ribadisco che Sinisa deve fare il fuoco con la legna che ha e che il Gallo è stato ributtato in una mischia (per altro molto dura e serrata) troppo in fretta dopo l’infortunio.
-
Da quanto ho capito la vendita dei biglietti per gli ospiti per la partita di domenica a San siro contro il Milan è libera, anche se non più di quattro biglietti a persona. Speriamo..
-
MERCOLEDI’22 NOVEMBRE
sarò ospite del programma “Toro Scatenato” sul canale 12 del digitale terrestre dalle 20,30 alle 22,30
-
NO AL CALCIO MODERNO !
SI’ AL CALCIO MOD !
NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO !
TRASFERTE LIBERE !
= = = = =
E’ tutto.
Grazie a tutti voi.
Ci leggiamo giovedì,perché mercoledì sarò fuori casa tutto il giorno.
RABBIA E STILE
oSKAr

STATUTO - official web site

copyright 2010 - info@statuto.net