UN GIORNO DI FESTA

Un Giorno di Festa

Tutte le informazioni sul nuovo album,
"Un Giorno di Festa, ultimo lavoro in studio degli Statuto

E' già domenica

E' Già Domenica

I brani dell'
ultimo disco in studio presentati da oSKAr in una scheda dettagliata

Il libro di oSKAr

Il libro di oSKAr - Il migliore dei mondi possibili

Leggi la recensione del libro di oSKAr e scopri come acquistarlo

Essere MOD

Essere MODIl significato di uno stile di vita

Il nuovo singolo: Batticuore Amore di classe Essere MOD

23 E 24 OTTOBRE 2017


ECCO LE PRIME DATE DI NOVEMBRE DEL TOUR CLUB “ZIGHIDA’25”
SABATO 4 NOVEMBRE - ROMA
VENERDÌ’ 10 NOVEMBRE - ASTI
SABATO 11 NOVEMBRE - GENOVA
= = = = = =
VOLETE ORGANIZZARE UN CONCERTO PER IL TOUR “ZIGHIDA’25” DEGLI STATUTO ??
SCRIVETE a info@statuto.net
“ZIGHIDA' 25 TOUR..NEI CLUB" (stagione 2017/2018)
L' ottima accoglienza e il successo riscontrato dal pubblico che ha assistito allo spettacolo estivo dello “Zighidà 25 Tour" (che celebra il 25° anniversario dalla pubblicazione del disco “Zighidà”), "obbliga" gli Statuto a portarlo nei club anche nella stagione autunno/inverno e sempre in formazione "allargata" con il sax che però suonerà anche nella parte dello show dedicata alle canzoni di tutti gli altri dischi pubblicati dalla mod-band nella loro lunga carriera.
= = = = = =
E’ USCITO “ZIGHIDA’25”
Ecco la tracklist del disco: “Zighidà”; “Piazza Statuto”; “Abbiamo vinto il festival di Sanremo”; “Senza di lei”; “Piera”; “Ghetto”; “Balla”; “Moskowska”; “Quando quando quando”; “Ragazzo Ultrà”; “Non farmi ridere”; “Le – U”; “Libero”; “Baciami baciami”; “Qui non c'è il mare”.
“Zigihdà 25” contiene anche 3 bonus track, tra cui il nuovo singolo: “Noi duri”; “Abbiamo vinto il festival di Sanremo” (con la partecipazione del tenore Romano Doria); “Qui non c'è il mare” (feat Caparezza).
«“Zighidà” è l’album che ha consegnato il nostro Ska intriso di Soul e Pop al grande pubblico, portandoci dai locali underground al palco dell’Ariston e del Festivalbar - raccontano gli Statuto - Il suono è originale, di facile ascolto ma mai banale, semplice seppur con ricchi arrangiamenti di fiati e tastiere. I testi trattano esplicitamente tematiche metropolitane e sociali risultando anche oggi incredibilmente attuali. La produzione di Gianni Maroccolo rende il disco sempre evoluto, oltre i limiti di tempo e spazio, integro nella sua spiccata identità mod, che caratterizza fedelmente e piacevolmente il nostro stile estetico, musicale e ideologico. Il “live” contenuto nell’altro cd dimostra che energia, entusiasmo e divertimento non penalizzano la tecnica strumentale e vocale nonché la professionalità di band come la nostra, cresciuta in cantina e nei club prima di arrivare in TV e ai grandi palchi e non viceversa...».
In radio ascoltate il singolo “QUI NON C’E’ IL MARE”, prodotto da Max Casacci,che ha come ospite d'onore CAPAREZZA. Questo il link per visualizzare il video su Vevo:
http://vevo.ly/8gbLHf
I diritti SIAE del singolo “Qui non c’è il mare” saranno devoluti all'associazione CARLO U. ROSSI (già produttore della band e tra i maggiori produttori artistici italiani, scomparso tragicamente nel 2015) che si occupa di sostenere gli studi dei giovani desiderosi di diventare produttori artistici.
 -
Gli STATUTO sono oSKAr (voce), Naska (batteria), Enrico Bontempi (chitarra) e Rudy (basso). La band è una realtà unica nel panorama della musica italiana, con il suo coerente ma non per questo mai evoluto stile mod, con la loro immediatezza e sfrontatezza nei testi impegnati. Gli Statuto sono spesso ironici o sarcastici, aggressivi e umili, con una musica diventata di "moda" che è iniziata con lo ska e si è fusa con il soul e il powerpop, diventando totalmente originale e incatalogabile. Senza mai aver assunto i panni delle "star", senza essersi mai allontanati idealmente (e geograficamente) da Piazza Statuto, luogo di partenza e di creazione culturale, ideologica e musicale del gruppo sono arrivati su ogni tipo di palcoscenico, dal Teatro Ariston del Festival di Sanremo al concerto per i licenziati della Lancia/Fiat di Chivasso, dal Festivalbar al Leonkavallo, dal Cantagiro al concerto in Plaza De La Revoluciòn all’Habana de Cuba (invitati dalle autorità locali), sempre con la massima semplicità e naturalezza che li contraddistinguono da sempre.
= = = =
PER QUALSIASI COMUNICAZIONE, CONSIGLIO, SEGNALAZIONE, CRITICA O CURIOSITÀ’ SCRIVETE A statutomod@yahoo.it
INVECE PER CONCERTI SCRIVETE A info@statuto.net
NOI RISPONDIAMO A TUTTI (SE VOLETE ANCHE SU QUESTO DIARIO)
Grazie a Marco di Trento che ci aspetta in concerto dalle sue parti, noi speriamo di arrivarci nel tour club,ma al momento non ci sono date fissate lì in zona. Mi chiede se trovo analogie tra il voto referendario sull’autonomia della Catalogna e quello di Lombardia e Veneto. Direi proprio di no. Ma se poco so e conosco della situazione catalana, qualcosa in più capisco su ciò che succede in Lombardia e Veneto. Possono dire tutto quel che vogliono, ma nelle due regioni dove è proprio la porcheria leghista a governare, vengono proclamate “consultazioni” che rimandano tanto al secessionismo e all’egoismo del “Via da Roma”. Sono molto contento di sapere che in Lombardia non è stato raggiunto neanche il 50%, i spiace lo abbiano invece superato in Veneto, ma non c’era da stupirsi, visto la percentuale di votanti che ha la Lega in quella regione.
= = = = =
PIAZZA STATUTO MOD
Un eccellente sabato pomeriggio in piazza Statuto mod, con tanti Mods e scooters e tanto divertimento. Si è rivisto Keryo e Abbry ha rispolverato la sua LML modello Brexit. Era andato bene anche il programma Radio Londra alle 14.00, nel quale abbiamo dato spazio al nuovo disco di Liam e alla tournée dei Madness.
Il prossimo “Zoot Suit” al Mondo Musica si terrà giovedì 16 novembre.
= = = =
GRANATA MODS
Sono rimasto positivamente stupito dal numero di tifosi che ieri, come abbiamo fatto noi Mods, è rimasto fuori dallo stadio, davanti alla Curva Primavera per esprimere condanna alle assurde multe affibiate a tifosi granata appartenenti a vari gruppi della Curva Primavera, perché “non erano seduti al posto loro assegnato sul biglietto (o abbonamento)”. Sappiamo molto bene tutti che solo in Tribuna e in alcuni settori dei Distinti viene rispettata la numerazione dei posti assegnata, ma la sanzione è arrivata solo a determinati tifosi di un determinato settore, già da anni vessato e perseguitato, in quanto occupato dalla buona parte di “non tesserati” ai quali si sono aggiunti altri tifosi ultrà, provenienti da altri settori, nell’ultimo periodo.
Questa strategia repressiva è fuori luogo (da tempo non capitano incidenti o scontri di alcun tipo ) e sfocia pericolosamente nella “persecuzione”. Ricordatevi la frase dell’amico Valerio Marchi “Oggi gli ultrà, domani tutta la città”.
-
Sono riuscito a vedere una buona parte della partita registrata . Prova scialba, sofferta e imballata. Una partita da zero a zero decisa da una bella punizione avversaria, senza Belotti pochissimi tiri perché Sadiq non ha ancora i numeri per giocare da titolare ma il problema fondamentale restano la permeabilità del centrocampo e i troppi errori dei difensori.
Salutiamo l’Europa ma non diamo colpe eccessive a Mihaijlovic, lui ha quei giocatori a disposizione, non altri
-
NO AL CALCIO MODERNO !
SI’ AL CALCIO MOD !
NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO !
TRASFERTE LIBERE !
= = = = =
E’ tutto.
Grazie a tutti voi.
Ci leggiamo mercoledì perché domani saremo impegnati fino a sera.
RABBIA E STILE
oSKAr

STATUTO - official web site

copyright 2010 - info@statuto.net